Scomparso il Professore Antonio Riccio

Il 25 Gennaio 2020 è scomparso il Prof Antonio Riccio, che per tanti anni è stato figura eminente della Società Italiana di Neurochirurgia, ricoprendo nel corso degli anni il ruolo di Consigliere, Tesoriere, Segretario e quindi Presidente della SiNCH dal 1990 al 1992.

Nel 1989 fu anche Socio Fondatore dell’Associazione Italiana di Neuro-Oncologia.

Nato a Napoli nel marzo del 1926, napoletano per nascita, passioni ed umanità, crebbe in quella prestigiosa Scuola di Neurochirurgia fondata dal Prof. B. Guidetti presso l’Università La Sapienza di Roma.

Nel 1969 andò a dirigere la Divisione di Neurochirurgia dell’Istituto Nazionale Tumori “Regina Elena”.
Ne è stato Direttore fino al pensionamento, nel 1996.

La Neurochirurgia del Regina Elena, sotto la sua Direzione, è cresciuta fino a rappresentare una rilevante realtà in ambito nazionale per quanto concerne la terapia chirurgica delle neoplasie del sistema nervoso, riconosciuta in quegli anni ancora pionieristici in particolare per il trattamento delle patologie neurochirurghe dell’età pediatrica.

Durante la sua lunga carriera il Prof Riccio ha favorito la crescita umana e professionale dei suoi allievi e collaboratori, formando una schiera di neurochirurghi validi e indipendenti, e contribuendo a sviluppare nuovi protocolli di trattamento, favorendo studi innovativi e metodiche terapeutiche non convenzionali, partecipando a progetti di ricerca finalizzati e a collaborazioni con altre prestigiose istituzioni.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.