Lettera del 18 gennaio 2019

Roma, 18 gennaio 2019

 

Alla Sezione di Neuroendoscopia – SINSCh

Carissimi colleghi,

iniziando il nuovo anno, intendo comunicarvi le iniziative e gli obiettive che insieme possiamo portare avanti in questo anno, anche in base a quanto richiesto dal Consiglio Direttivo SINCh alla nostra come anche alle altre Sezioni, nella convocazione del 15-11-18.

Come già anticipato e discusso con alcuni di voi, la SINCh è impegnata a presentare le Linee Guida così come richiesto dalla nuova legge Gelli, e analogamente a quanto altre società scientifiche stanno facendo anche su patologie di pertinenza multidisciplinare.

Per tale motivo, il CD ha accettato con favore l’impegno della sezione a definire le linee guida nel trattamento dell’idrocefalo ostruttivo, argomento ben conosciuto a tutti i colleghi della sezione sia a coloro che lo trattano nell’adulto che in pediatria, e su cui sono state pubblicate anche linee guida da altre società scientifiche non italiane.

Il CD promuove anche studi cooperativi su temi di interesse scientifico, che in passato soprattutto la nostra  sezione ha portato avanti con successo anche pubblicistico a valenza internazionale. Considerato che i campi di interesse della sezione sono principalmente la base cranica ed il cerebrale, sono stati proposti due studi:

  • Il trattamento dei cordomi di base cranio con tecnica endoscopica, proposto e coordinato da Luigi Cavallo
  • Il trattamento endoscopico delle cisti aracnoidee che era stato già iniziato alcuni anni fa dalla sezione ed in corso di completamento

I prossimo 25 gennaio ’19 il CD si riunisce nuovamente per definire l’organizzazione del Congresso Nazionale dal 16 al 18 settembre a Roma. L’idea è quella di dare spazio alle sezioni in sessione plenaria su argomenti che lascio a voi darmi suggerimenti.

Il Presidente si è anche attivato con il presidente del Tribunale di Milano per arginare il problema di perizie spesso non eseguite da conoscitori della nostra materia, così specialistica. Una soluzione proposta è quella di creare una lista di neurochirurghi, anche non iscritti al tribunale, da suggerire al magistrato per aiutare il medico legale nel comprendere meglio i fatti. Alla nostra sezione  chiedono, ovviamente, una lista di nomi disponibili su patologie trattate in neuroendoscopia. Quindi, chiedo a chi è disponibile, per tale missione, di scrivermi al più presto. E’ chiaro che sarebbe opportuna un ampia distribuzione sul territorio nazionale.

 

PROSSIMI INCONTRI

La prossima settimana ci sarà il IFNE workshop hands-on a Napoli, con carattere solo internazionale, mentre dal 21 al 24 novembre ci sarà il 9° IFNE world congress ad Orlando.

Il prossimo appuntamento della sezione è però il 5 e 6 aprile a Napoli al convegno in memoria di Michelangelo Gangemi, che impegna la massima presenza della sezione.

Inoltre,per ottobre stiamo cercando di organizzare il corso italiano di neuroendoscopia per continuare la tradizione e diffondere la neuroendoscopia tra i giovani neurochirurghi, che è uno degli scopi della sezione di neuroendoscopia.

Ci sono molti temi da trattare insieme e credo che sia opportuno un prossimo incontro a Roma, un sabato dei prossimi mesi in modo da discutere in modo costruttivo i tanti temi che ci aspettano.

Un abbraccio a tutti voi

 

Piero Andrea oppido

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.